Guarda al garbo londinese mantenendo un forte legame con le tradizioni italiane, questa la sintesi della collezione Tagliatore Spring Summer 2018. Giacche e spolverini raccontano una ricerca fatta di cambiamento, simbolo di contemporaneità e contaminazione. La musica rock e l’eleganza classica si uniscono in un concerto armonico che trae ispirazione dal pensiero e dalla cultura. La poesia che anima la calda stagione estiva si tramuta in un cambiamento concreto: il progetto di brand extension Tagliatore amplia i propri orizzonti per rafforzare il marchio a livello internazionale. Maglieria, camiceria e piccoli accessori in seta, si uniscono ad una sofisticata collezione di pantaloni suddivisa in sei modelli, dal classico con una/due pinces, al chino o a modelli più particolari con predisposizione per le bretelle.

Un proposito, rigorosamente Made in Italy, capace di consolidare di stagione in stagione il rapporto privilegiato con gli estimatori del brand. Immancabili le giacche iconiche realizzate con tessuti esclusivi, che si alternano ad abiti in cotone in tessuto solaro, capispalla in lino – lana – cotone, e proposte in jersey dalle inconfondibili fantasie regimental. Una nuova collezione cerimonia trasmette appieno l’intensità della tradizione mediterranea, ricca di significato e sentimento. Must have le giacche in seersucker peso camicia, capaci di raccontare la maestria di Pino Lerario nel “costruire la leggerezza” ed un’inedita field-jacket extra light. Come in ogni collezione i bottoni sono un peculiare segno distintivo. “Gemme” esclusive, che possono essere scelte e personalizzate per rendere unici i capi.